Guida pratica per imparare a meditare

La meditazione è una pratica antica che può aiutare a ridurre lo stress, migliorare la salute mentale e la consapevolezza di sé. Se sei nuovo alla meditazione, può sembrare difficile da imparare, ma in realtà è una pratica molto semplice ma soprattutto molto utile. Ecco una guida pratica per meditare.

In questa guida, ti mostreremo come iniziare la tua pratica quotidiana di meditazione.

1) La meditazione può avere un impatto positivo sulla salute fisica. Può, ad esempio, aiutare a ridurre la pressione sanguigna, migliorare la qualità del sonno, ridurre il dolore cronico e migliorare l’immunità. La meditazione può aiutare a ridurre lo stress, che può causare una serie di problemi di salute fisica come malattie cardiache, problemi digestivi e disturbi del sonno.

2) Scegli una posizione comoda: Trova una posizione comoda in cui non muoverti troppo o ancora meglio affatto. Puoi scegliere di sederti su una sedia, sul pavimento con le gambe incrociate, su un cuscino da meditazione. Assicurati di avere una postura dritta, con la schiena eretta ma non tesa.

3) Respira profondamente: Respira profondamente e rilassati. Cerca di concentrarti sul tuo respiro senza modificarlo e rilassa così tutto il tuo corpo.

4) Focalizzati sul momento presente: Cerca di concentrarti sul momento presente e di lasciare andare i pensieri che passano per la tua mente. Focalizzati sulla tua respirazione e se la tua mente divaga, non preoccuparti, è normale. Semplicemente riprendi la tua attenzione e riportala sulla tua respirazione.

5) Pratica regolarmente: La meditazione richiede pratica e perseveranza. Inizia con una breve sessione, se sei neofita inizia con 5-10 minuti al giorno e aumenta gradualmente la durata quando ti senti più a tuo agio, fino ad arrivare almeno a 21 minuti.

6) Non giudicare: Non giudicarti se non riesci a concentrarti o se i tuoi pensieri divagano. La meditazione non è una competizione, quindi non c’è bisogno di giudicarsi o di giudicare gli altri.

7) Sperimenta le diverse tecniche: Ci sono molte tecniche di meditazione disponibili, come la meditazione guidata, la visualizzazione, la meditazione del mantra e altre. Scegli la piattaforma che fa per te, come per esempio Self Awarenss Academy. Sperimentare le diverse tecniche ti aiuterà a trovare quella che funziona meglio per te.

8) Ringraziati ogni volta che pratichi: Ringraziarsi dopo ogni sessione di meditazione può essere un modo potente per suggellare la pratica e sentirsi grati per il tempo dedicato a sé stessi. Inoltre, la gratitudine può aiutare a ridurre lo stress e migliorare l’umore complessivo.  Per ringraziarti, puoi semplicemente chiudere gli occhi e fare alcuni respiri profondi, focalizzandoti sulla sensazione di gratitudine nel tuo cuore.

9) Solo alla fine se lo desideri prendi appunti in un diario per scrivere ciò che hai imparato, per sottolinearti le consapevolezze acquisite, per lasciare un segno di ciò che hai vissuto.

Ricordati che la meditazione è un momento per te stesso, per connetterti con te stesso e la tua pace interiore. La pratica meditativa insieme alla gratitudine può aiutare a consolidare questa connessione e creare un senso di benessere duraturo. Ti aspettiamo per praticare insieme!